BARBERIE STORICHE D’ITALIA

In un mondo dove i confini tra ciò che è “da uomo” e ciò che è “da donna” si fanno sempre più sfumati, resiste un luogo ancora off-limits per il gentil sesso: la barberia.

Dal nord all’estremo sud dell’Italia ancora resistono numerose botteghe, baluardi di una tradizione rimasta intatta al passare dei decenni, dove la rasatura non è routine ma un vero e proprio rito.

Antica Barberia Colla di Franco Bompieri. Milano, via Morone 3

 photo antica-barbieria-colla-15.jpg

Tra via Montenapoleone e piazza Scala, in una via in grado di far rivivere una Milano ormai sparita, si trova l’Antica Barberia Colla. Aperto nel 1904, lo storico locale ha visto sedersi sulle sue poltrone artisti che hanno fatto storia come Gabriele D’Annunzio, Luigi Pirandello, Giacomo Puccini e, in tempi più recenti, personaggi come Moschino, Ferrè e Mondadori.

Barberia Giacalone. Genova, vicolo dei Caprettari 14

barberia giacalone - genova

La piccolissima Barberia Giacalone è un luogo così bello da essere tutelato dal FAI (Fondo Ambiente Italiano).

Tra i carruggi del centro storico di Genova si nascondono 10 mq di pura art recò, rimasti fedeli a come li volle Italo Giacalone nel lontano 1922. Ceramiche bianche e colorate si alternano a formare disegni preziosi, specchi ovunque fin sul soffitto, lampade in ottone sono in grado di rapirci così da farci vivere un viaggio nel tempo.

La Coroncina. Bologna, via Indipendenza 3.

 photo la_coroncina_bologna.jpg

La Coroncina è il più antico negozio di Bologna. E’ infatti dal lontano 1694 che i bolognesi affidano barba e capelli ai prodotti che si possono trovare in questo locale, in origine nato come negozio di articoli religiosi gestito dai frati Cappuccini.

L’arredo è ancora quello di inizio ‘900 e l’atmosfera è quella di un bazar dove, oltre ai prodotti per barba e capelli, si possono trovare anche articoli da regalo, da gioco e per fumatori.