5 LIBRI PER L’ESTATE

Estate: un momento di relax da dedicare tutto a noi stessi e a ciò che amiamo più fare. E cosa c’è di più rilassante che leggere un buon libro? Sul lettino al tramonto, oppure in montagna dopo un picnic, c’è sempre un momento adatto da dedicare alla lettura. Ecco una selezione di cinque libri, due classici e tre novità, da portare in valigia.

Joseph O’Connor – Il gruppo

L’irlandese Joseph O’Connor, famoso per Il rappresentante ma scrittore di moltissimi testi, propone Il gruppo: una lettura travolgente e molto rock and roll. Sono i primi anni ’80 quando Roddie, adolescente di famiglia irlandese, e Fran, orfano vietnamita, si incontrano. Un gruppo a cui si uniscono anche i gemelli Trez e Sean formando una miscela di periferie, luci, entusiasmi e fantasmi.
Personaggi e trama potenti che vedono per l’edizione e-book una particolarità: una playlist con le tracce del libro (Abba, David Bowie, Rolling Stones, Clash..) riproducibile grazie a Spotify.

 photo 5-Books-to-read-this-summer-3.jpeg

Hermann Hesse – Siddhartha

L’opera più famosa di Hesse, nonché un classico, è Siddhartha. Pubblicato per la prima volta nel 1922, è stato negli ultimi anni riscoperto da molti giovani, che ritrovano in questo testo capace di essere ancora moderno.

Siddhartha è colui che è alla ricerca,  che tramite un percorso di misticismo, meditazione e sensualità non considera niente come definitivo. Un saggio delicato che attraverso la parabola romanzesca riesce a dare un insegnamento contemporaneo.

 photo 5-Books-to-read-this-summer.jpg

Michael Connelly – La scatola nera

La scatola nera è ciò che di solito permette agli investigatori di capire cosa sia successo in un incidente, rappresenta quindi la soluzione di qualsiasi caso. La scatola nera è ciò che servirà al protagonista Harry Bosh, personaggio che Michael Connelly ha saputo tratteggiare sapientemente nel corso dei suoi scritti, per risolvere un caso che lo trasporta vent’anni indietro.

 photo cmyk-book-review-the-black_mill.jpg

Ernest Hemingway – Il vecchio e il mare

Un grande classico che Hemingway ha scritto durante un suo periodo a Cuba e che risente quindi delle atmosfere della cultura cubana. Il libro, pubblicato nel 1951 e vincitore del premio Pulitzer nel 1953 e del premio Nobel per la letteratura un anno dopo, è stato scritto negli anni ’30 e racconta lo scontro epico tra il vecchio pescatore  Santiago ed un pescespada, con una vena riflessiva che tenta di analizzare il destino degli uomini, la loro dignità e insieme la loro fatica nella sopravvivenza.

 photo 5-books-to-read-this-summer-hamig.jpg

Michael Faber – Il libro delle cose nuove e strane

Lo scrittore olandese del Petalo Cremisi e Il Bianco ritorna dopo 13 anni con un amore che sopravvive a terra e cosmo. Tutto ha inizio quando un devoto uomo di fede viene chiamato per una missione che lo porterà distante dalla moglie. A galassie di distanza Peter vive esperienze nuove, mantenendo una corrispondenza con la moglie, ma la lontananza li porterà ad affrontare diverse sfide. Una storia d’amore di straordinaria intensità.

 photo The-book-of-strange-new-things.jpg

Avete altri libri da suggerire?


  1. Per quanto riguarda i libri, sembra tu abbia la stessa originalità di una professoressa d’italiano delle medie.
    Lascia perdere l’arte e la letteratura. E concentrati a parlare di calzini e mutande, che lo sai fare meglio.

tags: , , , , , , , , , , , , ,