GUIDA AL DRESS CODE.

Come scegliere l’abito adatto a un’occasione speciale come un cocktail party o una serata di gala? Dress code significa letteralmente “abbigliamento consigliato” ed è un vademecum che ci guida e ci risolve ogni situazione critica.

Pochi sanno che si tratta di un codice fatto di accorgimenti e consigli. Leggere l’invito, oltre che tener conto di ora, luogo e stagione vi aiuterà nelle scelta dell’outfit adatto. Il dress code è fatto di regole scritte e non scritte che non riguardano solo l’abbigliamento in senso stretto, ma anche il comportamento e il modo di porsi. Ha una lunga storia e un importante passato legato a diversi ambiti: culturali, sociali, lavorativi e pubblici. Nella storia un certo modo di vestirsi voleva significare l’appartenenza ad un gruppo, ostentare uno status sociale o affermare un propria carica dignitaria.

Qui alcuni consigli per non farvi trovare impreparati in nessun tipo di occasione.

Cocktail Party After 5 

Nel caso in cui l’appuntamento sia un aperitivo in un ambiente elegante, il dress code è piuttosto friendly: raffinatezza senza eccedere in formalità. Per lui sono richiesti una camicia bianca o comunque chiara e un paio di pantaloni eleganti, mentre giacca e cravatta sono opzionali. Lo smoking è vietato, mentre uno spezzato potrebbe rivelarsi perfetto. Non ci sono particolari vincoli per quanto riguarda i colori, ma si prediligono toni scuri. Esiste una variante casual, la quale prevede un abbigliamento informale, escludendo solamente l’uso dei jeans.

 photo DC-Cocktail.jpg  photo Dress-Code-Cocktail-Party.jpg

Black Tie 

Black Tie, letteralmente “cravatta nera“, è la dicitura che viene spesso riportata sull’invito e significa smoking o tuxedo. Smoking deriva da smoke: una giacca che veniva indossata prima di ritirarsi a fumare in apposite sale dopo cena. Si tratta dell’abbigliamento richiesto per un’occasione elegante, come una cena o una serata di gala e quindi indossato dopo le ore 20.00. Un abito nero o blu scuro con camicia bianca e cravatta o papillon nero, la giacca, la cravatta e il gilet possono essere di un colore differente, ma devono essere scuri. D’estate, nel caso in cui si partecipi ad un ricevimento all’aperto, si può indossare una giacca bianca, ma tutti gli altri elementi dello smoking rimarranno invariati.

Una declinazione piuttosto frequente è la Creative Black Tie, situazione nella quale l’uomo può indossare lo smoking ma in parte “rivisitato”, ad esempio come una cravatta colorata. E’ importante prestare particolare attenzione agli accessori che completano l’outfit, come calze nere e scarpe in vernice.

 photo DC-white-tie.jpg

White Tie

Serate esclusive e prestigiose, come può essere una prima a teatro, una premiazione solenne o ricevimenti sontuosi richiedono un abbigliamento estremamente formale composto da un frac accompagnato da una camicia inamidata, un gilet, una cravatta o un papillon bianco. In queste serate non sono ammesse deroghe e stravaganze, l’outfit deve obbligatoriamente rispettare le regole ferree di dress code prestando ogni minima attenzione nei confronti dei dettagli.

 photo DC-white-tie-2.jpg

Casual Attire

Non si tratta di un vero dress code, anzi, indica che non esistono regole formali da seguire. Niente cravatta per  gli uomini, ma pantaloni sportivi e una camicia casual: massima libertà.

Business Attire

Sul lavoro sta prendendo sempre più piede una moda casual e informale, evidente sopratutto nei paesi anglosassoni. Il dress code Business Traditional però, non è mai tramontato e consiste in completo giacca e cravatta. Si tratta di un look formale che va prediletto negli ambienti di lavoro, capace di privilegiare un’immagine maggiormente professionale. Un’altra declinazione è chiamata Business Best: dress code per eventi lavorativi fuori dal comune e caratterizzati da un elevato livello di formalità. In questi casi è richiesto per lui un completo sartoriale scuro o gessato, camicia bianca a doppi polsini, fazzoletto e gemelli.

 photo DC-2.jpg


  1. Vedo che il mio commento è stato rimosso (per errore o per problemi informatici, ovviamente non metterei mai in dubbio la buonafede di Filippo), quindi lo ripubblico:

    Non ho mai lette così tante sciocchezze tutte assieme.

tags: , , , , , , , , , , , , ,