WILLIAMSBURG, BROOKLYN.

Adoro Manhattan e l’Upper East Side ma, allo stesso tempo, New York è troppo bella per non essere scoperta in ogni sua strada.
Lo scorso weekend siamo stati a Williamsburg (Brooklyn), quartiere famoso per essere la Mecca degli hypster, dove non sei praticamente nessuno se non porti la barba lunga, pantaloni skinny e una tavola da skate per districarti nel traffico. :)

Dopo il brunch da Sweetwater con “Eggs Benedict” e caffè e un po’ di vintage shopping non potevamo fare a meno di scattare.
Ci siamo concentrati sul contrasto tra il quartiere e il mio outfit abbastanza classico, molto Italia VS. America.
Cosa ne pensate?

Filippo

 photo IMG_0968x.jpg
 photo IMG_0989.jpg
 photo IMG_1005x.jpg
 photo IMG_1089x.jpg
 photo IMG_1101x.jpg
 photo IMG_1098x.jpg
 photo IMG_1238.jpg
 photo IMG_1887.jpg
 photo IMG_1266s.jpg
 photo IMG_1595.jpg
 photo IMG_1660.jpg
 photo IMG_1648.jpg
 photo IMG_1793.jpg
 photo IMG_1778x.jpg

Eleventy Milano - blazer – gilet – cravatta
Incotex – pantaloni (disponibili qui)
Church’s – scarpe (disponibili qui)
 Red Sox Appeal – calza “pipa”(disponibili qui)
Hamilton - orologio Hamilton Pilot Pioneer Auto (disponibile qui)


  1. La radica chiara del camino che spunta dal taschino fa molto Gianni Fontana al Pitti di 2 inverni fa. Tu dove tieni gli accessori quando esci? Tra pigino, scovolini e fiammiferi mi ritrovo sempre le tasche gonfie, con infelici conseguenze (anti)estetiche.

tags: , , , , , , ,