COME ORGANIZZARE IL GUARDAROBA.

Un armadio ben organizzato può essere d’aiuto non solo per avere una casa in ordine, ma anche per semplificare la vita quotidiana.

Per organizzarlo al meglio, sarà necessario prendere in esame tutto ciò che contiene, valutarlo con cura e successivamente riporlo nella sua posizione più corretta. I passi principali:

In primo luogo bisognerà esaminare il guardaroba svuotandolo completamente, per farlo potranno servirvi tavoli, appendini e superfici utili dove poter appoggiare abiti, accessori e scarpe.

A questo punto arriverà la parte più ardua e in parte emotiva del lavoro, ovvero scegliere cosa tenere e cosa no. Il consiglio è quello di dividerli in due macro gruppi chiave, ovvero in base alla stagione, e successivamente decidere cosa dismettere direttamente. Caos e disordine accumulati sono probabilmente frutto di certi capi, oramai dismessi e inutilizzati, che ingombrano inutilmente spazio. E’ utile domandarsi: cosa indosso maggiormente, quali abiti non mi rispecchiano, cosa ingombra l’armadio? Poi andrete ad inserire tutto ciò che prevedete di non indossare nella corrente stagione all’interno di scatoloni o buste in plastica che andranno riposti nelle parti alte dell’armadio, sotto il letto o in ripostiglio: pronti ad essere riaperti per il cambio di stagione. Gli abiti, accessori e scarpe che avrete scelto di tenere andranno riposti nell’armadio, ma in modo ordinato, per far si che essi siano facilmente individuabili. Sulle grucce andrete ad appendere tutto ciò che ingombra molto spazio, come giacche e cappotti, e tutto ciò che potrebbe stropicciarsi o rovinarsi facilmente. Tutto il resto andrà posto in ripiani e cassetti suddivisi per tipo di utilizzo, questa tecnica vi permetterà di individuare in modo semplice quel che state cercando. Un esempio? Indumenti sportivi, indumenti eleganti, indumenti per il lavoro/utilizzo quotidiano. L’alternativa, nel caso in cui non disponiate di molto spazio, è quella di suddividere i capi per tipologia: maglie, magliette, pullover, t-shirt, pantaloni etc. Le camicie potranno essere appese oppure piegate, in base alle preferenze personali e per quanto riguarda le cravatte potranno essere appese all’interno dell’anta dell’armadio oppure arrotolate nei cassetti muniti di divisori (discorso simile vale anche per le cinture). Idee utili: utilizzare grucce di diverso colore in base al tipo di indumento e creare quanti più divisori possibili all’interno dell’armadio, per poter suddividere le tipologie al meglio.

Nel caso in cui nell’armadio contenga anche le scarpe, è importante organizzarle al meglio poiché le calzature occupano molto spazio. Queste potranno essere ordinate in base all’utilizzo, ad esempio davanti quelle usate quotidianamente e più in fondo le scarpe eleganti o particolari. Oppure per tipologia, creando delle scatole etichettate, e suddividendole in: sneakers, stringate, sandali ect.

 photo W-2.jpg photo How-to-organize-your-wardrobe-2.jpg photo How-to-organize-your-wardrobe-1.jpg photo H-T-O-Y-W-2.jpg photo H-T-O-Y-W-3.jpg
 photo Rue_BDRM_Closet_Final_222-copy.jpg

 photo large-dream-wardrobe4.jpg


tags: , ,