COSA INDOSSARE PER UN MATRIMONIO

E’ bene innanzitutto ricordare che un matrimonio è una cerimonia, e la prima regola di bon ton è quella di non offuscare gli sposi, lasciandoli protagonisti del loro grande giorno. Come farlo? Evitando mise improbabili, completi eccentrici, outfit troppo appariscenti. Ecco quindi qualche consiglio e regola base da seguire nel caso in cui si venga invitati ad un matrimonio.

 photo Wedding-3.jpg

Il primo consiglio è quello di essere moderati, impeccabili, sobri ed eleganti. E’ importante dimostrare presenza e carattere, facendo attenzione allo stile ed alla cura dei dettagli, evitando di attirare l’attenzione su di sé, ma essere cornice nel giorno più importante di chi si sta sposando.

Le variabili da tenere in considerazione sono molte, come la stagione, il momento della giornata e lo stile della cerimonia.

In primo luogo va considerata la stagione: in primavera ed estate via libera ad uno stile più informale che in inverno. In secondo luogo occorre tener conto dove si svolgeranno le nozze, si tratta di un particolare che può sembrare banale, ma che riveste una grande importanza. Da non dimenticare, poi, l’ora del giorno in cui vengono celebrate le nozze. Infine, ma non di minore importanza, occorre esaminare l’invito cartaceo, da questo sarà possibile intuire se si tratterà di un matrimonio classico, moderno, eccentrico o formale. Ad esempio nel caso in cui la cerimonia sia molto formale, cosa intuibile già dalle partecipazioni, viene specificatamente indicato il tipo d’abito da indossare.

 photo W-10.jpg photo W-11.jpgdominican-lp-invite_1

Nel caso in cui l’occasione sia formale, lo sposo indosserà quella che è l’opzione più elegante, ovvero il tight o mezzo tight, adatti a una cerimonia solenne celebrata di giorno, in cui la sposa veste un abito lungo con strascico. In questo specifico caso, anche i parenti uomini sia dello sposo che della sposa lo dovranno indossare. Se invece il matrimonio si terrà di sera, lo sposo indosserà un elegantissimo completo scuro, ma le indicazioni per quello che sarà l’outfit dell’invitato saranno invariate.

L’invitato dovrà vestire un classico completo scuro abbinato ad una cravatta. Perfetto un completo a due o a tre pezzi, con gilet, grigio scuro o blu, riutilizzabile in diverse occasioni. In base alla stagione, il completo sarà in lana o in frescolana, oppure, per i più audaci, in raso di seta. La giacca dovrà essere monopetto, senza spacchi, con tasche a bustina e non a toppa. Di gran classe sarà abbinare un gilet. Regola d’oro: non abbottonare mai il secondo bottone della giacca. La camicia sarà bianca o azzurro chiaro, senza bottoni sul colletto. La cravatta non dovrà essere di un colore sgargiante o di una fantasia troppo evidente, ma possibilmente essere di color grigio argento o blu, tinta unita o a disegni piccoli. Per quanto riguarda i pantaloni, questi saranno senza risvolto. La cintura: elegante e pulita, senza loghi o fibbie evidenti, in coccodrillo o pelle nera.

La scarpa: scegliere dei classici modelli stringati abbinati ad una calza, obbligatoriamente lunga, che andrebbe coordinata alla scarpa e sarà quindi scura. Andranno privilegiate le scarpe in vitello nero opaco, non troppo lucide. Non sottovalutare l’importanza di un paio di gemelli, mentre sono da evitare ogni tipo di gioiello, ad eccezione della fede nuziale e di un elegante orologio, che avrà un cinturino di coccodrillo o pelle nera. Meglio non indossare occhiali da sole.

Per un matrimonio informale e celebrato durante il giorno: un classico completo con camicia. Per quanto riguarda il colore questa, via libera alla fantasia, a patto che non si opti per colori sgargianti. Sicuramente da evitare l’uso dei jeans o capi eccessivamente sportivi ed informali. Per quanto riguarda la scarpa, si potrà optare per mocassini eleganti o scarpe stringate.

 photo Wedding-2.pngEpsom13magnus-omme-blog-photography-sydney-wedding-cufflinks

 

 

 


  1. Sì, al tirar delle somme, quando si è invitati ad un matrimonio, direi che l’abito blu rappresenta la perfezione in qualunque caso :)
    Tuttavia da parecchi anni, in questo caso, evito la camicia bianca + cravatta blu; dubito ci sia una spiegazione razionale, ma abbinate all’abito blu più di una persona storce il naso, forse rimanda la sensazione di una divisa boh. Così opto per una camicia rigata oppure (se scelgo la camicia bianca) una cravatta con una fantasia.

  2. Good Afternoon,
    In two weeks, I will have a wedding, so I am thinking and checking blogs about how to wear. I like your “be moderate, clean, simple and elegant”, i think i found an idea: my double crossed suit, stripped shirt and, this is the most important part, i don’t want to wear tie or bow; i decide to wear an old fashionable Hermes scarf from my Mom. Here appears my problem, this is scarf is 90 cm, so I decide to wear double knot, like a painter-bohemian. What do you think about it?

tags: , , , , ,