La camicia di buona qualità.

Come riconoscere una camicia di buona qualità?

Anche l’eleganza maschile non è immune dalle continue evoluzioni della moda, tuttavia ci sono alcuni capi essenziali del nostro guardaroba che sono sopravvissuti alla prova del tempo .
Uno di questi è sicuramente la camicia. Infatti, con il passare dei decenni, le peculiarità che determinano la qualità di questo capo si sono conservate nel tempo.

Amo vestire classico ma posso accettare (quasi) tutto nella moda, tranne la scarsa qualità di una camicia.

Oggi vi vorrei svelare alcuni consigli per riconoscere una camicia di buona qualità, utili soprattutto quando si tratta di un capo già confezionato.

1. Tessuto.
La qualità di una camicia passa in primis dal suo tessuto perché immediatamente percepito da chi lo indossa. Io non scelgo mai camicie con una percentuale di filati sintetici: non riesco proprio a indossarle.
Se volete sapere di più sui tessuti per camicie, vi invito a leggere questo post all’interno del nostro Gent’s Club.

batfista

2. Corrispondenza del motivo.
Una camicia è composta dall’unione di diversi scampoli.
In caso di un tessuto che presenti un motivo geometrico, le righe o i quadretti dovrebbero combaciare con precisione millimetrica. Questo è sinonimo di precisione e cura nella realizzazione della camicia.

pattern matching shirt

3. Colletto con bacchette estraibili.
Il collo (leggi di più sul colletto qui) è l’elemento più evidente e visibile di una camicia, ecco perché la sua fattura deve essere impeccabile .
Per alcuni tipi di collo, come quello all’Italiana, le bacchette estraibili sono obbligatorie.
Le bacchette aiutano infatti il colletto a mantenere la sua curvatura, in particolare quando si indossa la cravatta.

Generalmente le bacchette sono realizzate in plastica ma alcuni sarti della vecchia scuola le sostituiscono con una più preziosa variante in ottone.

bacchette colletto camicia

4. Bottoni di qualità.
La qualità di una camicia dipende anche suoi bottoni. Secondo la tradizione, i bottoni in madreperla dovrebbero essere utilizzati per tutti i tipi di camicie.
Oggi, anche materiali diversi come cuoio, avorio o legno sono ampiamente accettati sulle camicie più sportive.

Un solo imperativo: stare lontano dai bottoni in plastica!

mother-of-pearl-button

5. Impuntura.
Una camicia di buona qualità dovrebbe avere almeno 8 punti per centimetro. La cucitura è sempre fatta con un ago singolo – detto single niddle – anche in caso di doppia cucitura.
Il posto migliore per verificare la qualità di una camicia è il colletto.

Overcast stitch


  1. Salve,

    sapresti consigliarmi anche una camiceria non costosa a Roma?

    Grazie mille

    Ps. sito molto interessante ed aggiornato.

tags: , ,