Il look perfetto per il colloquio di lavoro: le 10 regole auree.

Uno dei principali dilemmi in fatto di dress code per i giovani uomini è sicuramente il look per il colloquio di lavoro.
Tante volte i ragazzi come noi che si affacciano al mondo del lavoro ben sanno che oltre al loro curriculum al responsabile risorse umane non sfuggirà neanche il loro look, che diventerà una base importante sulla quale giudicare il candidato. Della serie “l’abito non fa il monaco, ma di certo aiuta”.

Schermata 2013-12-19 alle 23.21.41

Consci dell’ importanza di un abbigliamento adeguato in fase conoscitiva, ecco 10consigli di stile per affrontare a testa alta il momento più difficile della selezione:

1- Evita le polo (o ancor peggio le t-shirt).
E’ importante non essere troppo casual e dimostrare che si ha rispetto verso l’ azienda ma soprattutto verso l’ HR. Se la polo è una soluzione borderline la t-shirt è veramente inammissibile. Per evitare il tanto temuto “Le faremo sapere…” è quindi sempre meglio indossare una bella camicia, tinta unita bianca o azzurra, appena stirata: una camicia sgualcita denota poca precisione anche sul piano professionale.

2- Cravatta sì o cravatta no?
Dipende dall’ azienda: in realtà più giovani e dinamiche non è indispensabile mentre in quelle più strutturate è un obbligo. Un consiglio: evitare cromie troppo sgargianti, fantasie strane e diffidare del giudizio di mamme o nonne: sono già contente del fatto che indossiate una cravatta, quindi il giudizio non sarà mai oggettivo!

Senzatitolo-2d

3- Capelli naturali, please!
Niente gel, lacche, creme effetto wet… niente di niente! E’ meglio optare per un look “good old boy” in fase di colloquio.

4- Il jeans?perchè no!
tante volte si pensa che il jeans sia un indumento troppo casual e di conseguenza non adatto per un colloquio di lavoro: a mio parere invece se è un jeans con un bel lavaggio (preferibilmente scuro) senza striature strane o con orribili effetti delavè può essere un’ottima opzione per il futuro stagiere. Ah, dimenticavo, naturalmente il jeans strappato non è ammesso.

5- Abito o spezzato?
Come per la cravatta, anche qui dipende sempre dal tipo di azienda nella quale ci stiamo candidando. In alcune situazioni è preferibile il completo purchè abbia un bel taglio e sia di buona qualità: se l’ effetto è quello di un abito 2 taglie più grandi, spalle vuote e orlo lunghissimo è meglio lasciarlo nell’ armadio nell’ attesa di portarlo dalla sarta, e bisogna optare per un look più casual ma adatto ad un ragazzo giovane. L’abbinamento chinos, maglione e giacca può risultare vincente e più elegante di un brutto abito.

6- Non indossare orologi costosi.
Per evitare l’invidia dell’ esaminatore è sempre meglio essere low profile: meglio un Flick Flack di un Patek Philippe.

check-out-the-incredible-patek-philippe-watch-museum-that-just-opened-in-nyc

7- Bandite le sneackers:
Tassativo: no scarpe sportive o ancor peggio da ginnastica. Quattro sono le cose che dicono alla gente com’è un uomo: la sua casa, la sua macchina, sua moglie e le sue scarpe. Evita quindi di “inciampare” in questo errore e scegli una scarpa più formale come un mocassino o una stringata. E’ consentita la desert boot (a meno che non sia abbinata ai jeans).

8- Evita la 24 ore
Scongiuriamo l’effetto baby Gordon Gekko e facciamo capire che siamo persone serie ma che non si prendono troppo sul serio. Meglio optare per una cartella a mano, più giovane e meno formale.

tumblr_mtfthsMWUI1rvfmvdo1_1280

9- Profumato… ma non troppo!
Il profumo è il tocco finale dell’ outfit, quel dettaglio che lo rende vivo. Usatelo sempre ma con moderazione: se l’effetto “scia” è volgare nella donna nell’ uomo è insopportabile! Scartiamo i profumi con troppa ambra o incenso, più adatti ad un sagrestano, e scegliamo un eau de toilette fresco, magari con un fondo agrumato.

10- Tatuaggi, piercing, catene, catenine, anelli… via tutto!
Al colloquio bisogna presentarsi puliti, senza orpelli dal gusto più o meno dubbio che potrebbero distrarre l’HR dalla tua interview.
Collanina?Falla sparire! Piercing?come per la collanina? Tatuaggi visibili?cerca di coprirli o spera solo che l’ esaminatore ne abbia uno più grande del tuo!


    1. Quando si dice look alla “Gordon Gekko”si esce dalla sola immagine del personaggio interpretato da Douglas ma ci riferisce ad una più vasta categoria di uomini.

  1. When you go for an interview, first of all think about your upper part of the outfit. Shirt is very essential, even more important rather than a suit. I know that light blue is the perfect color for the interviews. And white collar, for example, keeps you classy and elegant with a hint to self-confidence. I would really suggest on trying custom-made shirts (www.albertstrom.com). At least to have one for interviews and important business meetings. 8)

tags: