MILANO. AUDEMARS PIGUET Reopening.
Audemars Piguet - 24 Hours photo IMG_158c6.jpg

Ieri sera abbiamo festeggiato la riapertura della boutique milanese Audemars Piguet al 6 di via Montenapoleone.

Entrare nel nuovo negozio è come compiere un viaggio immaginario attraverso la Vallée de Joux, valle svizzera dove il brand ha stabilito la sua manifattura dal 1875.
Il risultato è ottenuto grazie ad un attento uso dei materiali: legno chiaro di rovere per gli arredi interrotto dal pavimento e da un grande piano centrale realizzati con la pietra delle montagne che dominano la valle. Lo spazio è poi illuminato da una cascata di cristalli a sospensione a richiamo delle stelle che  rischiarano quei luoghi.

Durante la serata è stato anche presentato ufficialmente il nuovo AP Royal Oak Offshore Chronograph Lebron James in tiratura limitata.
Questo nuovo cronografo, nato appunto dalla collaborazione tra la casa di Le Brassus e il quattro volte MVP Lebron James, unisce sofisticatezza e dinamicità così da riflettere la personalità e la ricerca di eccellenza del campione americano.

audemars piguet Lebron James
 photo LeBronJames_PRCMYK.jpg

La cassa, realizzata in oro rosa contrasta la lunetta in titanio. Il quadrante grigio con motivo «Méga Tapisserie» esalta i numeri e le lancette in oro rosa.
La firma del campione di basket è stampata in blu sul fondello in vetro zaffiro.

La serata è stata un’altra magnifica occasione per incontrare i nostri amici di Audemars Piguet e per festeggiare con loro questo doppio traguardo: la riapertura della boutique e il lancio del nuovo AP Royal Oak Offshore Lebron che va ad unirsi agli altri preziosi orologi proposti dal brand.
 photo IMG_1644.jpg photo IMG_1556.jpgIMG_1520
 photo IMG_1567.jpg photo IMG_166d3.jpg
 photo IMG_1551.jpg
 photo IMG_1644.jpgAudemars Piguet - 24 Hours
 photo IMG_1667.jpg
 photo IMG_1656.jpg
Audemars Piguet - 24 Hours


    1. Ciao Nick,
      I don’t think we are talking about basket in this post.

      We are talking about a new watch designed in collaboration with a basket player, not about basket.

      Ciao
      Filippo

  1. AP si è letteralmente imbarbarita..misure inutilmente grandi..modelli pacchiani sviluppati per mercati esteri privi di gusto..peccato.
    Azienda con una storia alle spalle incredibile..avevano in casa l’orologio sportivo in acciaio più bello al mondo..rivoluzionario..5402..e adesso..escono con questi orologi in caucciù (gomma) con cronografi modulari con prezzo di cartellino di 20,000 eurini e passa.
    Follia.

    Se siete veramante un blog libero passateli i messaggi crititi/costruttivi..non passate solo quelli che dicono:…mamma mia che orologi meravigliosi!!!

    Grazie

  2. da quando AP ha deciso di concedere i suoi gioielli a personaggi di dubbio gusto nonché provenienza (calciatori e rapper in primis) ho venduto tutta la mia collezione e mi sono dirottato su Breguet, Vacheron Constantin e ovviamente Patek Philippe (che già possedevo).

    Ormai AP è per i tamarri di periferia, i classici parvenue (offshore in primis).

    Rimpiango il jumbo 15202, forse il più bell’orologio solotempo al mondo… stop AP per me.

tags: , ,