Loewe&Commes Des Garcons

Cavalchiamo l’onda del nostro amore per Loewe, complice la recente apertura del monomarca a Roma ai primi del mese, per segnalarvi la collaborazione-che si colloca in quell’idea di rinnovamento merito della direzione artistica di Stuart Vevers- tra il marchio spagnolo e l’irriverente brand Commes des Garcons

Junya Watanabe ha infatti ripensato e riletto capi classici Loewe, come la borsa Amazona o  la giacca di pelle secondo il proprio gusto personalissimo e immediatamente riconoscibile: la borsa, dal taglio classico e pulito, è stata rivoluzionata in un patchwork di tessuti, ha abbinato il chiodo di pelle al gonne dal taglio sfaccettato in demin giapponese, tartan e tulle ed ha inserito righe e pois, stampe tipiche dello stile Comme.
Il dialogo tra stili è stato un dialogo anche tra modalità di lavoro: Watanabe ha dichiarato che nella scelta di Loewe come partner ha giocato un ruolo fondamentale l’incredibile know-how dell’azienda, la raffinatezza e competenza nella lavorazione artigianale e la superba qualità delle sue pelli trattate dal brand spagnolo.
La collezione è stata presentata a Tokyo il 21 maggio ed è caratterizzata dall’esclusività: i capi saranno disponibili in soli 40 negozi del mondo, tra cui gli imperdibili Dover Street Market a Londra e Jeffreys a New York.

A me, questa iniezione di spirito punk alla classicità di Loewe piace molto, trovo che siano capi facilmente mettibili, grintosi e urban, che permettono di giocare molto con gli abbinamenti e possono assumere toni smorzati, se chi li indossa non è amante di questo stile, recentemente tornato alla ribalta grazie alla mostra evento “Punk: Chaos to Couture”, al Metropolitan Museum di New York fino al 14 Agosto (se siete nei paraggi, fateci un salto!).

 photo Senzatitolo-3.jpg
Senza titolo-4
 photo Senzatitolo-5.jpg
 photo Senzatitolo-2.jpg


tags: , ,