photo IMG_8542s.jpg
 photo IMG_8577j.jpg
 photo IMG_8638a.jpg
 photo IMG_8640x.jpg
 photo okIMG_8747zz.jpg
 photo IMG_8816copy.jpg
 photo IMG_8877.jpg
 photo IMG_8888.jpg

Questa settimana non sono stato molto presente qui sul blog. Il motivo è semplice. Come molti di voi ormai sapranno giovedì ho sostenuto l’ultima prova dell’esame di stato per l’abilitazione alla professione di Architetto. Saprò il risultato solo a fine mese ma intanto voglio ringraziare tutti quelli che si sono ricordati del mio esame e sopratutto invitarvi a tenere le dita incrociate ancora per qualche giorno!

Per il primo giorno di “libertà” post esame ho scelto un look casual: jeans slavati, blazer in lana blu, camicia oxford botton-down e cravatta vintage sempre in lana. Promosso?


  1. Sempre impeccabile, hai una classe senza limiti! Davvero complimenti per tutto :) tengo le dita incrociate e continuo a seguirti!
    Annalisa

  2. Ciao Filippo!!! che bellezza questo outfit, è in questo tipo di look che dai il tuo massimo. ti invidio un sacco la cravatta!!! è stupenda…. e immagino introvabile. nella prima foto stai benissimo, hai un viso talmente bello che potresti fare l’ attore. complimentissimi per l’ esame, architetto :)
    Muzy C

    ps ehy, ma che sguardo di ghiaccio nella seconda foto ;) quando sorridi sei dolcissimo

  3. Ho letto i precedenti commenti: faccio il guastafeste anche per aggiungere un po’ di colore alla discussione.
    Il button down sta benissimo con l’idea del look, mentre la cosa che non condivido è quel jeans: la qualità si vede non è delle migliori e soprattutto il colore tipicamente estivo primaverile stona con la consistenza delle calze: ti fanno le caviglie molto grosse e il tutto è accentuato dal colore chiaro del jeans che ripeto, riporta alla primavera quindi fa’ stano vedere nella stessa immagine quelle calze e quel jeans.
    La giacca è bella, però sembra molto rigida, rigida da dietro perchè ti sale sopra il collo pur tenendo le braccia basse, ma così ad intuito direi che è nuova e che non l’hai ripresa, perchè facendola riprendere dal sarto sicuramente avresti fatto eliminare quel difetto dietro il collo, avresti ristretto i fianchi, perchè adesso scende troppo dritta e inoltre avresti accorciato le maniche, perchè mi pare che per lo shooting, hai girato le maniche in dentro, un bottone quasi scompare all’interno, (non ne sono sicuro però, ma c’è qualcosa di strano nelle maniche comunque).
    Nel complesso va tutto bene: se ci si sofferma sui dettagli, cosa che chi è fissato segue molto, nota queste piccolezze che però non si può dire che non siano importanti.
    Daniel.

  4. Ciao Filippo,
    sono alla ricerca di una camicia camouflage che hai indossato in un tuo vecchio outfit, se non mi sbaglio a Madrid.
    Sapresti indicarmi dove l’hai comprata ?
    Grazie in anticipo, Ferdinando.

  5. Ciao Fil, l’outfit qui sopra è un grande classico da sempre, per quanto riguarda il colore dei jeans, non credo che quelli piu’ chiari si indossano solo d’estate, piuttosto che d’inverno;al contrario dei pantaloni eleganti,quindi largo all’umore e alla fantasia per il tessuto jeans, che si abbina a tutto.

    Gio

    1. Love your bears and the bear book! I know now why you call it the love box – I LOVE everything in it! Nina’s blog story looks great – so loelvy to see, but where are the pictures of you? :) K

  6. Complimenti Filippo, riesci sempre ad offrire preziosissimi consigli.
    Ammiro il tuo impegno e apprezzo molto i tuoi gusti; ogni volta che sfoglio il tuo blog trovo sempre l’ispirazione per scegliere l’abbinamento più adatto per ogni situazione.
    Continua cosi.

    Federico

tags: , , ,