Photobucket
>PhotobucketPhotobucket

Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket

Ho capito che i capi della capsule di Marni at HM su di me non vi sono proprio piaciuti. Ho icevuto un sacco di critiche! Non vi preoccupate, alla fine ho acquistato solo la camicia del primo outfit. Forse questo significa che sono ancora in grado di capire cosa sia veramente adatto per me!

Nel post di oggi vi propongo invece un outfit decisamente più in linea con i miei canoni. L’accoppiata pantalone grigio/ blazer blu rappresenta il modo più semplice ed efficace per interpretare l’abito “spezzato”. Non trovate che la fodera rossa della giacca Caruso favolosa? Sarò pignolo ma apprezzo sempre questi dettagli che molti invece considererebbero “trascurabili”.

  • Epos Sunnies
  • Caruso Jacket
  • Ralph Lauren Shirt
  • Burberry London Pants
  • Hermès Belt
  • Hermès Kelly Depeche Briefcase
  • Santoni Roma (SS 2012) Shoes
  • IWC Portoghese Watch


  1. wow nice outfit, how is the weather in italy right now ? seems pretty hot since your going out without a jacket :D!

  2. Ti sei riscattato! :-)
    Outfit molto bello.
    Come detto precedentemente, ribadisco che “quelle” Santoni non mi piacciono. Danno l’idea di scarpe “sporche” e “sciupate”; idea che contrasta con il tuo stile curato ed ordinato.

    1. Sicuramente saranno meglio dal vivo piuttosto che “dal morto” (in foto).

      Ci sarà dietro anche un superlavoro ma non è detto che sia condizione sufficiente per ottenere un bel prodotto.

      Sono felice che ti piacciano. :-)

  3. wow! Come sempre perfetto! Ormai non c’è niente da dire!
    Adoro il modo con il quale hai abbinato giacca e pantaloni, penso sia davvero molto elegante!
    Complimenti! :)

  4. Here’s finally again the Filippo Style that I love! =D I didn’t comment your Marni outfits because I just didn’t want to criticise you… Did you notice? =P

    Let’s see… Love the jacket: the red details you talk about are just gorgeous, I usually care about that kind of details, too. I really like the shirt as well. The pants fit you perfectly, as always, and the Hermès belt is stunning, I have always loved it. Matching the brown belt with grey makes both grey and brown look better. The shoes are awesome, too. And, I won’t say anything about the Kelly Depeche because then I would have to say that I hate you and I don’t want to. Oh my, I have already done it, damn it =P.

    Stunning! =)

    http://bloobreyplace.blogspot.com

  5. Bellissime le santoni tinte a mano (altro che effetto shabby) e la fodera rossa: chi non guarda a questi dettagli non sarà certo un esperto di moda. Le impunture della giacca così visibili, però, non mi fanno impazzire. Inoltre il pantalone evidenzia troppo tu-sai-cosa. Un suggerimento: un bel calzino rosso, che sta benissimo con giacca e scarpe.
    Matteo
    gira(stile)mondo

  6. la camicia è proprio bella è azzeccata, il verde sta bene col blu, col grigio, col marron, e la qualità dei pantaloni si nota subito, come un paio beige che hai, mi pare di prada, ma posso sbagliarmi.
    Per le scarpe, ovviamente, un mio personale parere, sono troppo particolari per un look così sobrio, classico e pulito, mi spiego: se è vero che quelle scarpe spezzano rispetto al look generale, è vero anche, sempre a mio modestissimo parere che ci sarebbe voluto un altro pezzo per accompagnare il passaggio, dal troppo “pulito” al troppo “sporco”, concedimi questo virgolettato, è solo per rendere l’idea, quindi, mmm, se fattivamente dovessi farlo, piuttosto che dire soltanto: no, non va bene, allora avrei pensato ad una giacca un po’ più sportiva: quel blu è già molto distinto, importante come colore, magari qualcosa di più preppy, avrebbe smussato lo stacco evidente tra i due stili, e di conseguenza avrei cambiato anche le calze, a dire il vero le avrei cambiate anche tenendo per intero il tuo outfit odierno: avrei giocato un po’ di più sulla particolarità delle scarpe per poterle accompagnare con un colore di calze diverso da un blu istituzionale come quello. Che ne pensi Fili, ci vedi una logica, o sono l’unico a condividere il mio pensiero :):):)
    M.P

  7. Troppo Troppo bello questo outfit!! Cmq filippo se hai tempo passa dal nostro blog abbiamo appena aperto una sezione dove scriviamo degli articoli sui top blogger come te, in maniera divertente e un pò piccante! Il primo articolo uscito questa settimana è su CHIARA FERRAGNI! Se lo leggi facci sapere cosa ne pensi! e poi chi lo sa magari il prossimo sarà su di te! Lol

    CHIARA FERRAGNI’s ARTICLE: http://eighteenfortyseven.blogspot.com/2012/03/unmasked-chiara-ferragnis-review.html

    Grazie!
    Anche perchè nonostante la tua notorietà sei sempre molto disponibile anche a dare consigli e feedback! ;)

    18:47

    1. Ho pubblicato il commento perché nel vostro post non c’è nulla di male, anzi a tratti è anche divertente!

      Trovo stupido chi insulta, voi fortunatamente non l’avete fatto ;)

  8. Permettitmi di esprimermi in meito all’argomento dettagli. Se pur vero che ti piacciono i dettagli, non puoi chiamarlo tale un’insignificante fodera rossa se poi, oltretutto, le asole della manica non sono aperte: è un controsenso o sbaglio. Che ne dici ?

  9. Fantastico…davvero!
    Una curiosità se posso…cosa ne pensi della sartoria Napoletana?
    Caruso, nasce a Napoli, e così anche Marinella, Rubinacci, Sarli, Ferragamo e tante altre maisons di un certo livello. La storia di Napoli, si lega in maniera imprescindibile all’artigianato di lusso e alla sartoria. Se vuoi, un tuo commento al riguardo!
    P.s. Spero tu non abbia, da settentrionale, l’idea che Napoli sia da considerare provinciale e “terrona”. Stiamo parlando di una città metropolitana, terza città d’Italia…ma questo è un altro discorso.
    Complimenti per tutto…a presto.

    1. La tradizione sartoriale maschile napoletana è innegabile, la migliore in Italia.
      Io non ho assolutamente pregiudizi su napoli. Trovo però sia a città dei controsensi, soggetta a dei mali che diventano sempre più irrisolvibili; problemi che per noi del nord magari sembrano lontani anni luce ma che in realtà non lo sono poi così tanto..

  10. Ok…anche per me è molto meglio questo outfit che non quello in cui indossavi Marni for H&M.
    La giacca è favoloso e la hai accostata benissimo con la camicia!
    Penso che nel tuo armadio mi ci potrei perdere!
    Continua così che hai veramente molto stile Filippo, a presto!

  11. il mio commento non è richiesto, ma mi piacerebbe condividerlo, e parlo di Napoli: secondo me Napoli è nella sua complessità e poliedricità si divide però in 2 grandi categorie, ( ovviamente essendo un punto di vista non può che non essere riduttivo, ma è giusto per dare la cifra di un pensiero che non è solo mio, ma di molte, molte persone).
    Napoli è una città di signori per un verso e di rifiuti per un altro, e non mi riferisco solo ad i rifiuti nel senso letterale del termine. Sicuramente è un’affermazione forte, ma se vogliamo parlare fuori dai denti, non essendo ipocriti, allora chi non è di Napoli condividerà almeno in parte la mia opinione perchè è quello che la città trasmette, e quello che si sente di Napoli.
    Filosofi, scrittori, attori, sarti ecc ecc, la Napoli bene che sicuramente rende merito ad una città così poetica, ricca di storia, anche se Napoli, rimane pur sempre un po’ barocca anche nei suoi abitanti, ma forse è il bello proprio della città, ma dall’altra parte invece, quando si vedono certe parti di Napoli, quando si lascia la Napoli bene, per quella più ordinaria, allora lo stacco è enorme, sembra di essere in Albania, persone che non conoscono l’italiano, parlano solo in dialetto stretto, compresi bambini di 10 anni che si vedono per strada anzichè a scuola, e questa è una cosa che è unica di Napoli tra le città italiane, e considerando appunto che è la terza città, la cosa fa’ancora più eco, se poi aggiungiamo, la microcriminalità che è ad un tasso altissimo, bè allora io mi sento di dire, Napoli è una bellissima città da cartolina, ma se ci vai devi avere mille occhi. Io ho visto delle cose che in altre parti di Italia sarebbero impossibili: lasciata piazza plebiscito, appena pochi metri e due in moto aggrediscono un turista per rubargli la fotocamera: calci e pugni e ancora calci, in pieno giorno, strada piena, tutti continuano a passare tranquillamente, e i due se ne vanno: ora, sorvoliamo sui passanti, che potevano anche essere spaventati, anche se a me sembravano abituati, io imboccavo quella strada e mi son fermato, ma gli esercenti?? nessuno si è mosso, e poi la tranquillità con la quale quei delinquenti hanno fatto tutto, fa pensare proprio ad una prassi, questo è assurdo, per questo Napoli è assurda. Son convinto che gli stessi napoletani per bene, odiano vedere la loro città in mano a persone che sono degne di campi profughi: la sciatteria delle persone che ho visto al di fuori dei quartieri centrali era da terzo mondo

  12. Νiсе ρost. I ωas сhеckіng сontinuouѕlу
    this blοg and I am impгessed! Εxtrеmely helpful
    іnfo ѕpecially thе lаѕt part :) Ι carе fοг
    suсh information a lot. Ι ωaѕ lоoking for this ceгtain information for
    a vеry long time. Thank уou and best of luck.
    My web-site ; great ad

tags: , , , , , ,