DANIELE ALESSANDRINI TRENCH e JEANS
Photobucket
Ragazzi!
non potete immaginare come il tempo qui a Milano continui ad essere terribile. Queste foto possono essere una prova tangibile da momento che indosso un pollover in cashmere a metà maggio! WTF!
Era la tipica giornata in cui non si sa proprio cosa indossare dal momento che ci si continua a chiedere: e se dovesse piovere? E se uscisse il sole?
Questo è il motivo per cui ho optato per indossare un trench blu cancgiante di Daniele Alessandrini.
Indossavo inoltre una delle mie camicie preferite a righe bianche e azzurre con polsini e collo bianchi. E’ un tipo di camicia decisamente elegante ma io lo trovo perfetto anche se abbinato con un paio di skinny jeans.
Calze multicolore e cravatta hanno arricchito questo outfit.
Solitamente preferisco papillon ma questa Hermès mi fa impazzire.
Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket

 

 

Photobucket
Trench coat: Daniele Alessandrini
Pullover: Ralph Lauren
Shirt.Camicia: Tailor made
Tie.Cravatta: hermès
Jeans: Cheap Monday
Socks. Calze: Gallo
bracelet.Braccialetto: Hermès
Shoes.Scarpe: church’s
Bag.borsa: Gucci


  1. la prima e sono anceh a barcellona…ma quanto sono una brava follower????
    anche qua diluvia e’ uno schifo assurdo!!!!io voglio il sole…uffi =(
    un bacioooooo megagalattico <3

  2. dal dizionario Treccani:
    cangiante agg– Riferito a colore, che cambia sfumatura a seconda della diversa incidenza della luce: un colore c.; un tessuto c., una seta c.; effetto cangiante. Con accezione più generica: come vi sono dei colori c., così non dubito, che dal miscuglio di molti odori non ne nasca un odor c. (Beccaria). Anche come s. m., per indicare un tessuto iridescente.

    elegante agg. [dal lat. elĕgans -antis, der. di eligĕre «scegliere»]. – 1. Che ha insieme grazia e semplicità, rivelando cura e buon gusto senza affettazione o eccessiva ricercatezza, detto degli atti, del comportamento o della persona,spesso con particolare riferimento all’acconciatura e al vestire. Anche di cose: un abito e. (anche per indicare un abito da pomeriggio o da sera o da cerimonia, di stoffa e fattura fini, in contrapp. all’abito sportivo o da mattina o da ufficio
    e’ evidente che tu non hai la piu’ pallida idea di quello di cui stai parlando
    cheers

  3. anonymous!!

    wow..d’ora in poi non consulterò più dizionari dal momento che ci sei tu!!
    a mia giacca è effettivamente cangiante. cambia completamente colore a seconda della luce ( dal blu, al nero, al color petrolio).

    cenci amore…ho letto!!!! deve essere una meraviglia l’hotel!!!!
    sei la follower perfetta!
    anche qui diluvia!!

  4. oh! i capelli vanno assolutamente tagliati! e poi la camicia è da buttare (lo so, sono passi terribili) ma ha il colletto ormai frusto e snervato, si vede che ha qualche anno. come dico all’ottima chiara, attenzione ai dettagli, ragazzi!

  5. Anonymous,lui è sempre elegante!Sei tu che non sai di cosa parli…

    Filippo,anche a Roma non si sa mai come uscire di casa.Proprio ora sta cominciando a piovere…Odio quando è così.Allora meglio il vero freddo invernale!

    L’outfit mi piace moltissimo,trovo che le calze e la cravatta sdrammatizzano il tutto!:)
    E vogliamo parlare delle iniziali sulla camicia?
    Adoro!!

    Buona giornata!
    Armonia

  6. Mi piaci anche in qt outfit decisamente autunnali!la cravatta è davvero carinissima;ho notato che abbiamo lo stesso cheap mondey,adoro quel tipo di lavaggio!Per il resto sempre impeccabile,non mi stancherò mai di dirlo,pur di sembrare ripetitiva e monotona :P
    Ps.qui da me fortunatamente c’e’ il sole,ma ho visto il meteo e al nord dovrebbe migliorare da domenica!un bacione e buona giornata!

  7. eleganza non e’ farsi notare ma farsi ricordare. Non notare il dottor Fiora con tutte quelle marche, quelle patacche di borse e i vestiti che gli stringono addosso in quel modo, e’ pressoche’ impossibile.
    rilassati
    rilassatevi
    cheers

  8. mi chiedo perchè voi fashion o presunti tali, blogger, chiedete sempre consigli e sempre rispondete: a me piace così, a me sembra cosà.
    fai i post senza chiedere cosa ne pensiamo, no?
    tanto è uguale.

  9. allora, la camicia è bella ma non può essere, a mio avviso, elegante, è abbastana ‘tamarretta’ (in senso lato) però in un abbinamento come quello che ci proponi tu oggi ci sta e a te sta bene, quindi va bene. I capelli, questi non sono all’ultima moda come hai detto tu corti ai lati e lunghi sul davanti perchè i tuoi non sono corti ai lati!!! è vero che sono più corti rispetto al davanti però non sono quella lunghezza che si può considerare alla moda in un taglio come quello che porti tu, dovresti accorciarli ancora sui lati e lasciarli così sul davanti per poter essere quel taglio che è molto di moda ora!! così sembra che li vorresti tagliare corti però non lo fai perchè, bo, magari non sei convinto non lo so,sai con i capelli ci si va piano!
    @ Trallala: senti piantala, ma dove lo vedi rovinato il colletto!?!

  10. ovviamente ognuno può esprimere il proprio parere, altrimenti non avrei aperto un blog. certo è che tante considerazioni risultano forse superficiali ( vedi colletto ).

    se accorciassi i miei capelli ancora di più sui lati sarei rasato ( ora sono lunghi circa 1.5cm).
    e cmq, come ho gia detto, ho il terrore del paucchiere da quando a novembre ho avuto la malaugurata idea di rasarmi! =)

    sinceramente a me non piace molto passare inosservato, altrimenti non avrei aperto un blog! =)
    non mi sembra che questo outfit sia poi così esagerto.

    hey tzoules!! finally you are back! =)
    have a good holiday!!!!!
    here it’s thundering now!!

  11. non ascoltare le critiche. è solo gente invidiosa che non potrai mai essere acome te.
    bello, ricco e da quanto traspare intelligente..

    camy

  12. cavolo hai anche le fans che ti dicono che sei bello e ricco, non ti fai mancare proprio niente dalla vita
    ah beata ignoranza

  13. sei molto carino, il modo in cui ti vesti non è di mio gusto ma mi piaci perchè non sei per niente ipocrita, nel senso che pubblichi tutti i tipi di commenti e rispondi a tutti in modo garbato.Molto bene
    Best
    F.

  14. scusa se mi permetto…ma visto che sei un uomo non ti sembra un po’ eccessiva questa passione per la moda che ti ha portato addirittura ad aprire un blog? non voglio criticare, è pura curiosità!

  15. a me sinceramente rasati ai lati non piacciono proprio…

    grazie a tutti per i commenti carini che mi scrivete.

    la moda è una delle mie più grandi passioni insieme all’architettura. Quest’ultima riesco ad esprimerla in università ( amo la mia facoltà) mentre la passione per la moda emerge qui, grazie al mio piccolo blog! =)

    oggi comunque non ho pubblicato dei commenti anonimi dove si insultavano gratuitamente, oltre a me, altre persone. fosse stati solo insulti alla mia persona li avrei approvati, ma dato che si toccava la sensibilità di altri ho preferito eliminarli.

  16. non c’è alcun problema se non ti piacciono rasati ai lati ci mancherebbe, bè allora però non dire che porti il taglio più in voga al momento perchè non è esattamente così1 ;)

  17. senti..io possono scrivere quello che voglio a phil…
    per me lo inviate molto anche perchè ha sicuramente più disponibilità economica di voi.

    camy

  18. camy non ti devi giustificare…
    certo è che l’intento del mio blog non è sicuramente quello di sfoggiare qualcosa…
    mostro una parte di me, attraverso il mio stile..
    se poi qualcuno lo interpreta come uno sfoggio…non ci posso fare nulla.

  19. mr o ms Camy, vorrei sapere se si deve allegare la dichiarazione dei redditi su questo ed altri blog, per pter essere presi in considerazione.
    perchè se io vedo, grazie alle foto in hight resolution, che il colletto è sformato, rovinato sui lati etc (cose che non si vedono a piccole dimensioni) – se lo dico non è perchè invidio la “disponibilità economica” (la mia potrebbe essere maggiore, per dire…) – ma lo faccio perchè ahimè noto i particolari rivelatori (in gioventù ho pure lavorato con un fotografo di moda PER DIRE)
    Detto questo, i capelli vanno tagliati sul taglio del volto, NON sui trends.
    I tuoi tratti regolari possono reggere benissimo un bel taglio maschile classico.
    my two cents.
    scusate ma adesso devo mettere l’elicottero al riparo che sta per piovere di nuovo…

  20. wait wait wait!
    camy. tralalla basta discutere tra di voi. non penso interessi proprio a nessuno.

    cmq tralalla..so accettare benissimo anche le critiche, quelle costruttive però.
    apprezzo il tuo consiglio sui tagli da adottare nelle foto, meno quando arrivi a sottolineare dettagli a mio avviso inesistenti. non siamo a vogue!

  21. you just made me want something i didnt even know i wanted that bag is beautiful
    why do gucci have to make such amazing bags i
    kinda have a love/hate relationship with them for that hahaha

    Romanx

  22. è la prima volta che commento un blog.. ma mi associo con trallala.. come non siamo a vogue? ho visitato il tuo blog 4 volte e 4 volte ho visto solo ostentazione. abbiamo capito che hai i soldi e ti piace spenderli, non c’è nulla di male. ma non dire che non ami sfoggiare..avevo letto anche del fatto che era più facile fare un blog di moda se hai un sacco di soldi o qualcosa di simile… pazzesco! pensavo che moda significasse outfit particolare e stile non marche su marche..che una cosa può essere inguardabile ma se è di hermes allora è divina. e quindi devo sfogiarla in 137490 foto tutte uguali..
    e smettetela con sta storia del ”sietesoloinvidiosi”..ma di che? io per fortuna non ho problemi di soldi.. solo che certe volte si arriva a dei livelli di spreco assurdi che mi fan rimanere cosi o.O e non sono una moralista della serie ”1000 euro per una borsa è come commetter è un omicidio” anzi!
    ok questo intervento sembrerà inutile e sarò sembrata anche aggressiva (cosa che non sono) ma il concetto è che tu (voi) ostenti e non poco e che questa storia del siete solo invidiosi ormai è la tiritera degli avvocati delle cause perse.

  23. Finalmente una critica veramente costruttiva. Ti rispondo quindi non grande piacere.

    1. Non siamo a Vogue per il semplice fatto che sono un ragazzo di 23 anni a cui piace la moda e basta. Non mi presento nè sento il guro dello stile.
    Ho uno stile che mi rispecchia al 100%, seguo e non seguo le mode, indosso quello che mi piace e che mi fa stare bene. Odio i capi sciupati, malamente stirati ma di certo non mi faccio dei probremi per dei segni di usura impercettibili.

    2. Posso anche avere qualche soldo in più degli altri e spenderli. Non penso però mi debba sentire troppo in colpa per questo. Posso assicurarti che non sono uno sperperatore di soldi, faccio bene i miei conti prima di comprare qualcosa.

    3. Avere un blog di moda e riscuotere successo è indubbiamente più facile se hai molti soldi da spendere, indipendentemente dal risultato finale. Specialmente il pubblico femminile impazzisce per le blogger che hanno più soldi degli altri. Le ragazzine, parlo delle internaute italiane, diventano pazze al solo vedere una chanel o una balenciaga.

    Ho visto blog di ragazze italiane veramente indecenti basati su post realmente orrendi ma comunque seguitissimi solo perchè nelle varie foto campeggiano Chanel e Louboutin a gogo ( originalità a prescindere).

    4 Se ben badi, i miei outfit sono un mix di marche: dalla giacca di Dior a quella di H&M.

    5 Gli invidiosi ci sono eccome. La prova sono i pochi (per fortuna) commenti di insulti gratuiti che sono costretto a censurare per rispetto nei confronti dell’impegno che ci metto a portare avanti questo blog e dei miei lettori.

    Filippo

  24. mi fa piacere che tu mi abbia risposto :) molti al tuo posto avrebbero ignorato il commento! non volevo accusarti troppo solo che da certi commenti avevo percepito un po’ troppa ostentazione ma magari avevo frainteso :D
    certo che è più facile avendo i soldi e certo che (purtroppo è innegabile son la prima che ci tiene)una chanel non può essere paragonata a una borsetta di h&m (anche s emagari se ne trovano di carine)! purtroppo molte delle ragazze che seguono i blog si personificano(ops non so nemmeno se esiste questo termine)nelle fashion blogger perchè vedono addosso aloro cose che purtroppo difficilmente avranno.. è un po’ triste come cosa ma è cosi!
    non metto in dubbio che ci siano le invidiosi (e anche tante) ma ormai è diventata la risposta più facile.. ”non sei d’accordo con me? non ti piace il mio stile? seisoloinvidiosa” ..cioè secondo me è troppo generalizzato ormai..
    questo non toglie che,anche se a volte ti vesti magari in modo troppo particolare per i miei gusti, in generale mi piace il tuo stile
    eli

  25. Vedere che qualcuno cerchi – e riesca, forse non sempre nella maniera e secondo il gusto che ognuno dei “commentatori” si aspetterebbe – di distinguersi, di non affogare nel rumoroso silenzio, monotono, della ‘gente’ mi regala un sorriso.
    Non sono nessuno; non devo dare alcun consiglio su chi tu debba ascoltare nè degnare di risposta.
    Se tu debba considerare le parole di chi espone una critica basandosi sul fatto che “nella foto x, no sai, perché l’ho ingrandita in hd io, hai un capello che non è in piega, e poi l’hd ho visto che zooma zooma sì no. i particolari. no perché. eh. ritirati”.
    Ridicoli.

    Va bene.
    Proprio si vuole giocare a trovare il pelo nell’uovo?
    Avrei optato per un nodo Windsor leggermente più grande e triangolare, data l’ampiezza considerevole del colletto ‘alla francese’.
    D’altro canto le cravatte Hermès spiccano per la loro leggerezza, sono foulards, non è poi così facile fare un nodo consistente.
    Rimane solo un sempre ben accetto (credo) ‘in bocca al lupo’ per i tuoi sogni e ciò che ti rende felice: le malelingue, noiose o puntigliose che siano, si seccano; loro no.
    E un consiglio (lo capirai subito), quasi una parola magica:
    Charvet.

    C.

  26. Già… hai proprio ragione..
    io non mi sento nessuno, non sono un maestro di stile.
    mi piace curare il modo in cui mi vesto. sentirlo mio.
    Questa passione si è poi tramutata in un blog, ripeto un blog, quindi uno strumento per comunicare il modo in cui intendo la moda.
    poi che piaccia o meno..resta il mio stile! =)

    un abbraccio!

  27. Will you marry me? I wish men here in America were more stylish and thoughtful about what they wore. This outfit is very fun but yet impeccable, it is professional and stylish without being to stuffy. I love the socks they were a nice touch, made the outfit seem less serious and a bit more playful.

tags: