Unordinary night

Photobucket
 
Being in an elevator next to Angela Missoni is certainly a signal to be reckoned with. Then, when I realized to have laid my coat and my umbrella just a second before Neil Barrett, I finally realized that this would definitely be a wonderful evening.
I’m talking about the closing party for Milan Fashion Week organized by Camera Nazionale della Moda italiana between the new Museo del ’900 and the wonderful rooms of Palazzo Reale.
Further to this, I also could see the exhibition of the Iranian Shirin Neshat, entitled “Women without Men”, a multimedia exhibition characterized by images, sound, light and poetry.
 
The exhibition is inspired by the homonymous novel of 1989 that recounts the coup to depose President Mossadegh thus restoring the Shah to power, written by Shahnush Parsipur.
 
The displays tell the story of five women, thereby demonstrating to the public all the material that inspired the artist to the making of the film ‘Women withour Men “which received great success at the Venice Film Festival.
 
I couldn’t close these days in a better way.
Thanks to the CNMI and to all of you for you support!
 
Filippo
 
 
 
Ritrovarsi in ascensore accanto ad Angela Missoni è sicuramente un segnale da non sottovalutare. Quando poi mi sono accordo di aver appoggiato cappotto e ombrello un istante prima di Neil Barrett, ho definitivamente capito che si sarebbe prospettata una serata meravigliosa.
Sto parlando del party di chiusura della Milano Fashion Week del 28 di fabbraio organizzato dalla Camera Nazionale della Moda italiana tra il nuovissimo Museo del ’900 e i meravigliosi saloni di Palazzo Reale.
Oltre a tutto questo ho anche potuto ammirare la personale dell’artista iraniana Shirin Neshat, intitolata “Donne senza uomini”, una mostra multimediale che grazie a quindici schermi mette in scena immagini, suoni, luci e poesia.
 
La mostra è ispirata all’omonimo romanzo del 1989 che racconta il colpo di stato per deporre il presidente Mossadegh riportando così al potere lo Shah, scritto da Shahnush Parsipur.
 
Gli schermi raccontano la storia di cinque donne, mostrando così al pubblico per la prima volta tutto il materiale che ha ispirato l’artista per la realizzazione del film “Women withour Men”che ha riscosso grande successo al Festival di Venezia.
 
Non avrei potuto concludere queste giornate nel modo migliore.
Grazie alla CNMI e a tutti voi per supportarmi continuamente!

 

Filippo


Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket
Photobucket

share this article

24 comments
  1. Anonymous
  2. Anonymous
  3. Anonymous
  4. Anonymous
  5. Anonymous
  6. Anonymous
  7. Anonymous
  8. Anonymous
  9. Anonymous
  10. Anonymous
  11. Anonymous
  12. .
  13. Anonymous
  14. Anonymous
  15. Anonymous

leave a comment

Your email address will not be published.